Per trovare lo sponsor usa il telefono

Sai quando hai messo in piedi un evento, hai un atleta da gestire, uno spazio pubblicitario da vendere… cose così insomma.

Ecco quando ti serve qualcuno che metta dei soldi a tua disposizione in cambio di visibilità, allora diventa tutto complicato, perché lo sappiamo che hai scritto una favolosa lettera di introduzione facendoti aiutare da un mago del mail marketing, che hai creato una presentazione del prodotto accattivante e coinvolgente, grazie agli esperti di grafica e a un copywriter tra i migliori sulla piazza e hai anche fatto una selezione certosina delle aziende a cui spedire il tutto, ma risultati zero.

O se va bene: risultati pochi.

Sai, il 99% delle volte la tua mail finisce nel cestino dopo le prime 3 parole, così come un tempo ci finivano i volantini che si trovavano sul parabrezza dell’auto. (Vale anche per i Cv, mi spiace ma è un fatto)

A questo punto devi rassegnarti e hai due possibilità:

  • ti muovi con anticipo di 18 mesi e te la giochi sui numeri
  • usi il telefono nel modo giusto

Ma in effetti qual è il modo giusto?

Tutto molto semplice, devi solo seguire uno schema ben preciso e seguire un paio di regole. Per il resto sarà sempre questione di numeri, a decisamente più favorevoli: diciamo nell’ordine di un buon 60 %

Attenzione: il telemarketing è un’altra cosa, qui si tratta di muoverti come si muove chi tratta sponsor da milioni, perché il modo in cui fai le cose fa tutta la differenza del mondo nei risultati che ottieni,

Per cui prima di tutto parti dal presupposto che non stai elemosinando niente, ma stai offrendo un servizio che è un vantaggio per il cliente prima ancora che per te.

Veniamo alla procedura, che va seguita alla lettera o non ne ricavi nulla:

  1. Al centralino non spiegare cosa vuoi proporre: chiedi informazioni mirate su come sia strutturata l’azienda. Dovete scoprire chi comanda: un amministratore delegato, un presidente, un titolare…? Niente di più.
  2. Fatti passare la segretaria dell’AD (o chi per esso), con la scusa di capire a chi indirizzare la proposta senza far perdere tempo all’azienda. (la segretaria te la passano il 90% delle volte. Chiedi il nome di questa persona (la segretaria) prima che te la passino)
  3. Spiega alla segretaria che hai voluto parlare con lei perché l’esperienza ti ha insegnato che chi è nella sua posizione è l’unica persona che sa esattamente, cosa succede all’interno di un’azienda. Parti con “Buongiorno signora X “(il cognome) breve pausa e poi aggiungi “Y (il nome), giusto?” (usa questo script o non funziona)
  4. Spiega alla signora proponi senza entrare nei dettagli e chiedile se hanno un direttore commerciale ed un responsabile marketing (certo che li hanno, la richiesta serve solo a sollevarla dalla responsabilità di decidere)
  5. Fatti dire i nomi e chiedile di farti parlare con il signor “direttore commerciale” aggiungendo “si lo so che la persona giusta è il responsabile marketing, ma trovo più utile per voi che il signor (nome del direttore commerciale) debba essere messo al corrente della cosa prima di tutti, così ottimizziamo i tempi che oggi più che mai sono stretti per tutti”
  6. Al direttore commerciale parla come se avessi dall’altra parte del telefono il responsabile marketing e più sarai tecnici più la cosa funzionerà: nel giro di due minuti ti dirà che non è lui la persona giusta, che lui si limita a firmare l’assegno se il marketing reputa interessante la proposta. A questo punto chiedi di farti parlare con il marketing sarà felice di esaudire la tua richiesta.

Il direttore marketing sarà disponibilissimo ad ascoltarti perché arrivi da chi sta immediatamente sopra di lui nella scala gerarchica (tranquillo è anche convinto che la richiesta di ascoltarti con attenzione arriva dall’AD)

Naturalmente dovrai mandargli qualcosa di scritto, ma tu anticipalo:  chiedi il suo indirizzo e-mail e invia in tempo reale la proposta scritta e sincerati che sia arrivata.
Chiudi dicendo che lo richiamerai fra un paio di giorni per prendere un appuntamento, così da poter discutere i dettagli quando avrà valutato la tua offerta.

Un’ultima cosa determinante: non chiamare il lunedì mattina: i giorni buoni sono martedì e mercoledì, o al massimo il giovedì mattina e gli orari migliori sono tra le 10.00 e le 11.30, oppure tra le 15,00 e le 16,00.

No, il venerdì è off limit!

Buon lavoro!

Annunci

2 pensieri su “Per trovare lo sponsor usa il telefono

  1. Il lunedì l’ho sempre scartato in generale per inviare email: un po’ pensando che quel giorno le aziende devono organizzare il lavoro della settimana, un po’ perché i responsabili sono già neri perché inizia la settimana e un po’ perché devono smaltire email arrivate nel weekend.
    Il venerdì, poi, sono già con un piede nel fine settimana…

    Liked by 1 persona

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...