Lunedi! E allora?

lunedi e allora

I lunedì sono sempre tremendi. Ricomincia la settimana. Come farò a sopravvivere. Non ci sono più le mezze stagioni….

Ho una sconvolgente notizia per te: è lunedì per tutti. Se proprio non ti va giù lavora la domenica e riposa il lunedì.
Ah già. ma tu la domenica lavori sempre. Beh ma allora cosa ti cambia che sia un lunedì, tanto non stacchi mai.

E forse dovresti. Perché se ti pesa il lavoro che fai, allora datti da fare per cambiarlo. Non è che il martedì o il giovedì o qualunque altro giorno della settimana sia una botta di vita se hai tutti questi problemi a digerire una mattina di lavoro.

Forse devi proprio pensarci bene: datti da fare per cambiare quelle cose che non ti vanno. In fondo se ci pensi non te l’ha ordinato il medico di lavorare 20 ore al giorno per sette giorni a settimana, né di farlo proprio il lunedì mattina e nemmeno di fare quello che non ti piace con le persone che non ti vanno a genio.

Sono scelte.

Ogni scelta che fai ha vantaggi e svantaggi, si prova e al limite se non ti va puoi sempre cambiare idea.

Hai un tempo limitato, e in quello ci devi far stare tutto e fare di tutto per essere felice o non ha senso.

Non si lavora per lavorare, né soprattutto per sopravvivere. Lavori per ottenere quanto ti serve a vivere. Sopravvivere e vivere sono due cose molto diverse tra loro. Sei moltitudini, non sei quello che fai per pagare le bollette.
Se non ti basta il tempo, hai sbagliato qualcosa. O il lavoro o il suo posizionamento.

Li vuoi due conti al volo ?  Ti servono 7200 euro al mese che poi netti fanno 3000. Ma soprattutto fanno circa 240 euro al giorno (lordi) su dieci mesi di lavoro (li vuoi 60 giorni all’anno da gestirti per nutrire l’anima, vero?).

guarda te lo dico in modo chiaro: ti bastano 10 telefonate a freddo a potenziali clienti per averne almeno due pronti a comprare il tuo prodotto. Ed è il sistema meno efficace. Il punto è: quanto tempo serve a te per fare il lavoro? Perché se per ogni cliente ti servono 5 giorni, allora forse non puoi vendere a 200 euro, magari è più conveniente andare a lavare i vetri al semaforo.

Grosso modo puoi avere un’incasso intorno a quella cifra. Io provai vent’anni fa con un amico, ma scegliemmo di metterci davanti al cimitero di una grande città. Risultato 200.000 lire al giorno di media su 5 giorni.

Per cui se ti vendi a 100 euro devi metterci pochi minuti a fornire il servizio, e che sia impeccabile. Se ci metti di più devi necessariamente alzare i prezzi.

Sono cose ovvie. Io detesto puntualizzare l’ovvio, ma di fatto da questi numeri non scappi.

Però c’è una bella notizia: se il tuo lavoro ha veramente un valore, ti basta dedicare qualche ora a settimana a ristudiarti bene il mercato sul quale operi, valutare da prospettive diverse e riformulare l’offerta.

A me non interessa cosa fai per vivere, ma posso dirti che qualunque sia la tua attività c’è uno spazio da sfruttare e devi solo posizionarti bene. Se non sai come fare ti puoi appoggiare ad un professionista: ci sono decine di social manager e strategist che possono aiutarti a raggiungere l’obiettivo senza dover investire somme inarrivabili.

Io lo so che c’è stato un momento in cui ti sei guardato allo specchio e hai pensato: “ok, cosa posso fare per vivere?”

E poi dopo attenta valutazione hai scelto.

Ecco, prosegui con la valutazione e scegli ancora. Ma scegli meglio.

Puoi cambiare tutto se sei disposto a metterci l’impegno necessario, e chi lavora sempre sa bene cosa significhi impegnarsi, per cui la parte difficile per te sarà ordinaria amministrazione.

Il grosso lo hai già fatto, stai già sparando nella giusta direzione, ora devi solo correggere il tiro. Puoi farlo anche subito, puoi scegliere immediatamente di dare una svolta al tuo lunedì, oppure puoi continuare a lamentarti che la settimana sia fatta di sette giorni.

Adesso ti tocca un po’ di straordinario, te lo meriti: vai a prendertelo.

Advertisements

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...