Manuale del trapezista inconsapevole

Ci sono persone con la capacità di toccare una palla come nessuno, altri che sanno tenere un pennello in mano. Ci sono quelli che riempiono l’etere con suoni magici e chi fa dell’empatia un’arte. Poi ci sono quelli che hanno la penna magica, come Monia. Ma qui lei esce dal suo metro, parla di talenti sopiti, schiacciati, nascosti e fornisce la spinta, quasi da motivatore professionista, la ricetta come fosse un commerciale di lungo corso, per trovare quanto è nascosto in noi di straordinario. Da leggere assolutamente e da provare. La fanciulla, oggi, mi ha stupito. Chapeau! Avrei voluto pensarla e scriverla io una cosa così. Buona lettura ragazzi.

Calamo Scrittorio

capovolto

Immagina un mondo parallelo in cui Paganini non ha mai preso in mano un violino.

View original post 518 altre parole

Annunci