Mare e Neuroni Specchio

IMG-20150805-WA000

Frangiflutti con vista sull’Etna. Ok da questa immagine non si vede, ma ti garantisco che è lì in zona.

Perché parliamo di vulcani? Perché sono caldi e d’estate gli ormoni in punta fanno sentire ancora più caldo.

Ok, magari ti aspetti un motivazionale, ma insomma è periodo di tuffi e passeggiate, tempo di relax e quindi riprendiamo un po’ il gusto del divertimento che quando ci si diverte si impara più velocemente.

Così sei in vacanza (lo spero per te: fa bene al cuore e al cervello staccare) e come tutti durante le ferie sei a metà tra il “ah finalmente me la godo un po’” e il “ma non è che potevo sfruttare questa pausa per migliorarmi e crescere?”.

Ecco, a parte il fatto che quando spegni per un po’ stai dando al cervello il tempo di rielaborare e ricaricarsi, quindi già questo è un bel migliorarsi, chi lo dice che non puoi sfruttare la pausa imparando qualcosa divertendoti?

Quindi parliamo di acchiappo in spiaggia. Ne abbiamo già accennato con un post estivo “mare mare mare” su come attrarre l’attenzione su di sé e approfondito con il gioco del pendolino, per divertire gli astanti.

Oggi parliamo di “allestire la scena” o meglio di costruire i presupposti per fare un tampino rapido.

E sfruttiamo i neuroni specchio. Sai sono quei neuroni che stanno alla base di quella cosa strepitosa chiamata Empatia. Tutti li abbiamo, tutti: anche tu.

I neuroni specchio consentono a chi osserva, di sperimentare inconsciamente le stesse sensazioni dell’osservato. In parole semplici, quando guardi qualcuno che mangia un gelato, i tuoi neuroni specchio attivano in te le stesse aree cerebrali attivate nella testa di chi sta compiendo l’azione.

Ciò ti permette di comprendere cosa sta accadendo, come si sente quella persona e per qualche istante essere “come lui”.

Cosa c’entra questo con l’acchiappo da spiaggia?

C’entra, e parecchio. Come le persone sono più disposte ad acquistare da chi reputa simile a sé, allo stesso modo siamo più attratti da quelli che appaiono parte del gruppo, ovvero “familiari”.

Quindi scegli chi ti interessa e vuoi frequentare, e poi attrai la sua attenzione con il linguaggio del corpo.

Come? Semplicemente con una postura eretta, spalle dritte che i gobbi non piacciono a nessuno, quando ti muovi scegli un punto nella direzione che ti serve e vai spedito sicuro come se fossi a casa, sfrutta i trucchi descritti nei post linkati all’inizio per far divertire e renderti popolare e soprattutto fai in modo che la persona che più ti piace ti veda ovunque. Questo crea familiarità, fiducia, e le sue difese si abbasseranno.

Sarà incuriosita dalla gente che ti circonda mentre fai divertire, si avvicinerà con le difese a zero.

A questo punto non ti resta che coinvolgerla in uno dei tuoi giochi.

Poi chiedi agli astanti ” stasera chi ci viene a (inserisci una festa, una discoteca, un bar con la musica dal vivo… vedi tu)”

fai una pausa di qualche secondo e poi guardando dritto negli occhi la persona che ti interessa pronuncia queste esatte parole ” io sarò lì alle otto” (o alle dieci a mezzanotte, vedi tu quando ti è comodo)

Poi magari cerca di non andarci all’ora che hai dichiarato, diciamo almeno 10 minuti dopo. Tanto lei sarà già là da un quarto d’ora, anche se non ti filava. Fidati funziona sempre. Familiarità e determinazione sono devastanti.

Un consiglio in più: taglia le distanze e crea un contatto fisico.

Per gli uomini: quando sei con lei prova ad appoggiare la tua mano sulla sua schiena, all’altezza dei reni. Non più giù! Si arrabbia. E non più su: non è un vecchio amico con cui andare allo stadio. Ah, esercita un filo di pressione con pollice e anulare.

Per le signore: trova il modo di sfiorargli un braccio, magari tra polso e gomito 😉

Il resto lo faranno l’istinto, una conversazione piacevole e… il caldo.

Dai che se segui i link nel testo e applichi tutto, stasera ti diverti. Io intanto mi faccio un tuffo.

PS: poi quando sei bravo a fare queste cose puoi sempre usarle per vendere di più, in fondo la vendita è una forma di seduzione.

Annunci

3 pensieri su “Mare e Neuroni Specchio

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...