Metti che piove

14760461080_daf2882f85_z

 

Alle volte capitano quelle cose inaspettate che ti fanno pensare come sia vero che c’è sempre da imparare da chiunque.

La cosa è questa: mi trovo un giorno tra i relatori per un evento organizzato da oknetwork.

C’è sempre da imparare qualcosa di utile a questi eventi: dal modo in cui vengono gestiti alle scelte per il catering ai contenuti dei relatori… ma io questa volta ho colto alcune caratteristiche tipiche dei grandi leader in una hostess dell’evento.

Ma dai: una hostess?

Si un paio di cose che farebbero molto comodo a chi lavora in proprio e ancora di più a chi gestisce un team o comunque è a capo di una qualunque organizzazione, grande o piccola che sia.

Non per niente posto nella categoria “Leadership Device

“La saggezza si trova nei luoghi più impensati” (cit)

Cosa mai avrò visto di così interessante in questa signorina?

Atteggiamento e previdenza.

Mi dicono risponda al nome di Veronica. E fin qui nulla di eclatante, quello che invece abbiamo da imparare da lei e portare nel nostro quotidiano sono ben altre doti.

  1. Previdenza: Veronica è una persona che pensa a quanto accadrà non fra un minuto, ma a distanza di ore. O almeno questo ho visto io. Ma chi è preparato a distanza di ore, probabilmente lo è anche a distanza di giorni. Per intenderci, metti che sei in spiaggia a prendere il sole e viene a piovere: ecco lei ha sicuramente un ombrello pieghevole nella borsetta. Se questa capacità di rendere previsto  l’imprevisto la portassimo nella pianificazione aziendale, il successo diventerebbe molto più plausibile.
  2. Consapevolezza: Lo si vedeva dal trucco e dall’abbigliamento. Conoscere i propri punti di forza ed enfatizzarli e nascondere i propri difetti è una pratica abbastanza usuale nel mondo femminile, di ben altro livello è riuscire ad utilizzare i punti deboli come se fossero il più grande vantaggio che abbiamo.  Questa cosa ci mette al riparo da critiche e nel lavoro diventa un vantaggio impagabile.
  3. Risolutezza: in questo caso declinata con la capacità di chiedere cose scomode con un sorriso, capacità utilissima per smorzare sul nascere eventuali problemi senza offendere nessuno, ma comunque raggiungendo l’obiettivo in tempi record, e la velocità è sempre importante nel business, oggi più che mai.
  4. Attenzione: sottile fine precisa padronanza dei dettagli.  Mettersi in una sala gremita con tanto di telecamera in perenne movimento senza mai intralciare il lavoro dell’operatore ma riuscendo comunque ad avere sott’occhio tutto quanto avviene ed intervenire al momento giusto (e nel modo giusto) non è cosa semplice.  Una persona in grado di fare questo ha il vantaggio di rendere ogni contesto vicino alla perfezione.  Il non lasciare nulla al caso nel business ci mette al riparo da spiacevoli sorprese e rende il nostro prodotto ed il nostro servizio ineccepibile.

Altro? Si parecchie cose: è un work in progress, nel senso che si percepisce chiaramente non essere persona piena di sé ma pronta a mettersi in gioco e migliorarsi, è autorevole, al punto di poter gestire senza problemi un team di altre 5 (o sei) hostess, ma con una facilità tale da portarmi a pensare che una rete di commerciali o un gruppo di creativi, sarebbero per lei altrettanto gestibili.

E soprattutto sorride: cosa rara di questi tempi, soprattutto nel mondo del lavoro.

Insomma una persona empatica, determinata e affabile, preparata e in grado di metterti nelle condizioni di non poterti lamentare, di dirigere e di pianificare. Una su cui puoi contare; affidale un compito e sai di non dover intervenire perché tutto filerà liscio. In una parola affidabile, qualità rarissima e preziosa, con uno spiccato senso estetico e una certa passione per le scarpe.

Ah vuoi sapere il punto debole che ha trasformato in vantaggio? Non posso rivelarti proprio tutto non credi? Hai già ben 4 caratteristiche su cui lavorare.

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Metti che piove

  1. Sai, prevedere a lungo raggio senza farsi prendere dall’ansia è difficile, almeno per me. Io cerco di prevedere tutto, ma il pensiero di qualcosa di tremendo che potrebbe accadere a volte mi inquieta. Per essere dei previdenti davvero efficienti, bisogna essere molto equilibrati e sicuri di sé!

    Mi piace

    • Si bisogna essere sicuri di sè. Ma non “molto” basta un po’ di sana consapevolezza dei propri limiti e lavorarci su. Bisogna pianificare un po’. Poi sarebbe da definire cosa si intende per “a lungo raggio” perchè a qualche mese/anno ci si può arrivare con un po’ di dati e di logica. Mai in modo perfetto, nessuno può prevedere il futuro per fortuna, ma abbastanza per prepararsi nel modo migliore possibile.

      Liked by 1 persona

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...