Nike al tuo fianco!

Nike al tuo fianco

Nike … no, non le calzature, ma la dea della vittoria. Perché alla fine è una sfida che devi vincere.

Come “cosa”? Ma portare a casa uno stipendio decente! Anzi, diciamocela tutta: Molto più che decente, chè sopravvivere non gratifica.

Quindi, una volta appurato che sai fare il tuo lavoro, che sei preparato, creativo, serio, che ti impegni e dai tutto te stesso, dovrebbe essere fatta!

E invece, no!

Perché se sappiamo che sei bravissimo a portare il cliente da te, poi c’è un piccolo dettaglio che ti sfugge, o le tue entrate ti avrebbero già consentito di evitare il mutuo, di acquistare l’auto in contanti, di assumere tre o quattro dipendenti…

Il dettaglio che ti rovina tutto il lavoro fatto è uno solo: la fase di vendita vera e propria.

Ecco quando arrivi lì, Nike ti molla da solo. Ma ci sarebbe un modo per tenerla vicino, sai?

Un po’ te ne ho raccontate di cose, ma ho il dubbio di averti dato risorse troppo…. fumose!

Quindi, ho pensato: un percorso passo passo? Poche nozioni, efficaci e con un ordine preciso.

Ecco partiamo dalle basi, forse un filo noiose, ma molto importanti.

Pronto? Bene, allora ti do subito il primo esercizio da fare: Allestire la scena.

Quando hai il cliente di fronte, devi assolutamente prendere il controllo della situazione, guidare tu la trattativa e giocare in casa, anche se sei nel suo ufficio. Quindi devi allestire la scena, perché è il tuo palco e sei tu il protagonista della vendita. Sei tu che vendi.

Il problema è che per fare tutto in modo rapido, naturale ed efficace, ci vuole un po’ di pratica.

Bene, ti servono carta e penna e la voglia di imparare. Nient’altro.

Da oggi e per i prossimi giorni, quando sei con gli amici o con la tua famiglia, scegli tu dove far sedere tutti, e magari trova una scusa per far spostare qualcuno. Metti i tuoi interlocutori nelle condizioni di vedere, toccare o fare qualcosa, che vuoi tu. Anche chiedere di guardare una foto sul tuo smartphone, farti passare il sale o spostarsi per permetterti di vedere tu il mare, sono modi per prendere il controllo sulla situazione. Tempo fa scrissi “guida tu, ora!” e ti consiglio di dargli un occhio, è un’ottima integrazione questo esercizio.

Veniamo a carta e penna? Appena ti trovi solo, annota tutto quanto hai avuto la possibilità di notare nel tuo nuovo comportamento e nelle reazioni degli altri. Questo ti permetterà rileggendolo, di fare il punto su cosa funziona, dove potevi osare di più e dove un filo hai esagerato.

So che tutto questo può apparire lento e noioso, ma ti garantisco che è un tassello importante. 20 lezioni e ti faccio vendere anche la sabbia nel deserto, ma devi applicarti e fare tutti i… compiti a casa.

Vedrai: ti cambierà i risultati alla velocità della luce.

Naturalmente se hai qualche dubbio, prima o durante l’esercizio, mi trovi qui: sono a tua disposizione.

E mi raccomando, sfrutta ogni occasione sociale che ti capita: più fai esercizio, più diventerà naturale ed efficace.

(ah, funziona bene anche per rimorchiare in spiaggia, ma non ti dico perché )

Buon lavoro!

 

Advertisements

Un pensiero su “Nike al tuo fianco!

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...