Splash!

Splash!

Mare, sole, caldo e quell’acqua turchese, lì davanti a te.

Dai che fa caldo, dai che l’acqua è invitante, cosa aspetti? Tuffati!

Lo sai anche tu che a restare sotto il sole poi ti scotti, ti becchi un colpo di calore e stai male. Un tuffo, su, solo uno e poi andrà tutto meglio.

“Eh, ma poi mi bagno”

Ma no! Certo che ti bagni, e ti piacerà.

Buttati, perché è quello il modo per mantenerti in forma, per prevenire i problemi che il troppo sole prima o poi ti causerebbe, per avere questa sera la forza di uscire e divertirti.

E per provare quell’incredibile e fantastica sensazione di nuotare. Galleggiare nell’acqua, che è un po’ un elemento naturale per i mammiferi.

Quando sei nel posto giusto e hai fatto tutto quanto avevi da fare, e ancora non ti basta, ancora senti il caldo, allora è il momento giusto per tuffarti.

Lasciati andare, rilassati, fai un bel respiro e buttati.

Un po’ come nel lavoro: puoi cercare il posto migliore in spiaggia, mettere la crema solare, aprire l’ombrellone e leggere un libro, ma poi se il mare te lo vuoi godere fino in fondo, se vuoi avere le soddisfazioni che speri, devi fare un tuffo e poi nuotare.

Sì devi bagnarti, non c’è altro modo.

Fino a che aspetti qualcuno che ti offra il lavoro dei sogni,  attendi che altri si preoccupino per te di darti la sicurezza per raggiungere i tuoi obiettivi, non andrai lontano. Metterai la tua vita nelle mani di altri, come stando sotto il sole metterai la tua salute nelle mani della temperatura, sperando che non sia troppo alta.

Ma tu sei un freelance, e hai a disposizione la tecnica, lo stile, la preparazione e la rete.

Un po’ come dire: pinne, fucile ed occhiali e…. il mare. Devi solo decidere di bagnarti.

Seriamente: andresti in giro per il centro a fare shopping in bikini e pinne? No, vero?

Ecco, appunto! Hai fatto tutto quanto serviva per prepararti, hai studiato, sperimentato e valutato.

Ora non ti resta che tuffarti, perché questo mare che è il mondo del lavoro è pieno di squali, come il mare in cui nuoti, ma anche di branzini, tonni, frutti di mare….

Perché è solo bagnandoti che potrai pescare le prede migliori.

Ma davvero credi che stando sul porto con una canna potrai raccogliere più di chi sta nuotando sui fondali con una fiocina tra le mani?

Davvero? Ma no, dai!

Ecco, se vuoi fare un salto di qualità vedi un po’ cosa ti manca per vendere bene il tuo servizio, preparati un piano su come fare, proprio ora mentre sei sotto l’ombrellone, e poi…

Tuffati!

La paura di bagnarsi è naturale, ma quanti vorranno rischiare di bagnarsi con te se non sei tu il primo a bagnarti?

Se trasmetti paura, raccoglierai paura.

Però ho una notizia per te: l’unica cosa contagiosa come la paura, è l’entusiasmo.

Non ti resta che tuffarti con l’entusiasmo di un bambino: i pesci arriveranno da soli per giocare con te 😉

Annunci

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...