Smm io non compro da te perché …

Smm io non compro da te perché ….

Perché non mi hai ancora convinto, non del tutto, non completamente. Manca qualcosa, ho dei dubbi dati dall’esperienza.

Questo post non vuole essere uno sfogo, né penso di sminuire il tuo lavoro.

Voglio solo raccontarti una cosa che magari ti può servire.

Alcuni anni fa organizzai un congresso al Grimaldi Forum: International conference of Human Resources

Ricordo che fu un successo, con un numeroso pubblico pagante (una media di 832 euro a persona) proveniente da mezzo mondo.

Avevamo in sala gente che veniva da Malta, Russia, Svezia, Italia, Francia, Usa…  Soprattutto Italia e Francia.

856 partecipanti (più una ventina non paganti invitati da noi)

Fummo molto soddisfatti, tanto della risposta del mercato, quanto dei feedback ricevuti successivamente.

Cosa c’entra questo con il tuo mestiere?

Per promuovere l’evento usammo due canali differenti: un tradizionale “ufficio stampa”  tenuto da una grand professionista di Monaco che ci costò 12.000 euro (più iva) e siccome io ero fissato con l’idea che la rete valesse più di qualunque altra cosa e che la rete fosse il futuro e che prescindere dalla rete fosse una follia.

Non ho cambiato idea nemmeno un po’, però per la rete ci affidammo ai nomi di grido allora presenti (no, no, non sto sparando, sono nomi che ancora oggi tu che sei del mestiere considereresti tra i migliori) per la modica spesa di 35.000 euro (più iva s’intende).

Ecco sai quale fu il risultato? Che degli 856 paganti la rete fu responsabile di… uno!

Sì, solo uno.

Ed è questo il motivo per il quale ho aperto dei profili sui social network e ho cercato di avere interazioni con chi fa il vostro mestiere, per capire chi fosse realmente bravo, per misurare meglio la qualità delle persone con le quali ho avuto a che fare, per capire se mi rivolsi solo a degli incompetenti ma bravi a vendersi o se la rete in sé fosse una bufala.

Sono ancora dell’idea che niente possa prescindere dal web e che un serio e preparato professionista possa portare risultati in tempi più rapidi e maggiori ed ha costi inferiori o pari ai sistemi più tradizionali.

Io sono convinto di questo, ma tu Smm mi convinci di essere quello giusto?

Perché sai: sono stato scottato una volta e mi scoccia molto esserlo una seconda.

Io oggi lo so che alcuni di voi sono veramente straordinari, perché tra le pieghe delle vostre interazioni e dei vostri post, qualche volta riesco a risalire a qualche lavoro che avete fatto e qualche volta vedo i risultati e qualche volta riesco anche ad avere un’idea, per quanto imprecisa, del budget che vi era stato messo a disposizione.

Sono dell’idea che molti meriterebbero ben più di quanto pagai allora, per un lavoro di tale portata, diciamo un 10/15 % di quelli che fuorono gli incassi credo sarebbe già una buona base di partenza, ma il mio problema resta: chi di voi è in grado di dirmi seriamente “con me avrai il risultato”?

Perché il problema è tutto lì: io cliente potenziale (e con me tanti altri) che sono lontano dal vostro mondo, pur capendo l’importanza e il valore sulla carta del lavoro che potete svolgere, sono già stato scottato una volta.

E come me tanti altri. Ecco perché abbiamo tante reticenze nel fidarci di quanto proponete al mercato, e il vostro modo di spiegare cosa farete, come e con quali riluttai, perdonatemi, ma lascia un po’ a desiderare: siete molto tecnici, e quindi sembrate anche molto preparati, ma per noi diventa un pochino difficile avere un’idea chiara di dove stiamo mettendo i nostri soldi.

Ecco io ancora oggi ho un po’ l’impressione che sia quasi un puntare alla roulette.

Mi ripeto: non svaluto il tuo lavoro Smm, ma ti sto chiedendo di fugare gli ultimi dubbi che mi sono rimasti.

 

Advertisements

2 pensieri su “Smm io non compro da te perché …

  1. Dubbi legittimi i tuoi, più che giustificati.
    Ne abbiamo parlato, anche se per poco, tu sai che io sono una “intrusa”, cioè una persona che già aveva un ruolo ben consolidato nella sua azienda di cui è dipendente da 14 anni, una persona che in un momento di estrema crisi è stata individuata come la più ideale per intraprendere un nuovo percorso. È stato un percorso lungo, iniziato alla fine del 2009 e ancora in corso, mi sono stati dati gli elementi necessari per affrontarlo, in poche parole l’azienda ha preferito investire in formazione di una persona al suo interno piuttosto che appoggiarsi a professionisti esterni. Il perchè è molto semplice, le cifre che hai snocciolato parlano da sole, sono cifre importanti per una piccola e media impresa che alla fine del mese deve decidere se pagare gli stipendi o pagare il professionista di turno. Tu capisci che la scelta era quasi obbligata, tenendo conto che il tuo dubbio è venuto anche ai miei titolari: chi gli garantiva un risultato certo a fronte del compenso richiesto ? Perso per perso, hanno preferito scegliere me, che sono già stipendiata comunque, quindi non avrei pesato sulle casse aziendali. Il risultato ? Se la scelta si fosse dimostrata giusta, il risultato sarebbe arrivato comunque.

    Ebbene, tu lo sai, anche di questo ne abbiamo parlato, io sono convinta che non si vende con i social però sono un veicolo mostruosamente veloce per farsi conoscere, per ampliare la propria clientela e per far vedere al mondo che cosa fai, poi sta all’ufficio commerciale concretizzare i vari contatti arrivati dal web.
    I contatti nuovi della mia azienda sono stati tantissimi negli ultimi 2 anni, gente che chiama e dice che cercando sui motori di ricerca la nostra azienda è sempre prima nell’elenco.
    Con questo non voglio dire che in questo campo si può riuscire bene anche se non si è professionisti, dipende dal settore, nel mio settore il professionista non so quanto avrebbe cambiato lo stato delle cose, a 4 anni di distanza posso dire che io e il mio titolare abbiamo avuto ragione.

    Mi piace

    • Era un feedback mascherato il mio, Monica. In modo indiretto con i social si vende e tanto, ma ripeto:indiretto. Il pnto è che poi l’azienda ha bisogno un risultato tangibile. Con questo pezzo ho solo cercato di spiegare la prospettiva del cliente ai bavissimi (perché tali sono) SMM con i quali ho rapporti via web. Insomma ho cercato di dire: siete bravissimi, ma non rispondete pienamente ai dubbi del mercato che sono: questo, questo e quest’altro. Insomma ho dato la dritta per correggere il tiro.

      Mi piace

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...