Non puoi mai sapere…

IMG-20140611-00041

Vince e Rose erano due bambini… esagitati.
Correvano e saltavano e urlavano e ridevano… Come tutti gli altri bambini del parco.
Allora avevano circa 10 anni e si conoscevano tutti in quel piccolo paese sulle rive del lago.
Forse 1000 abitanti.

Vince e Rose erano già innamorati, sai quei primi amori intensi e pieni di soli sorrisi con più significato di ogni bacio?
Ecco quelli.
Quel batticuore da bambini.
Eppure era un primo amore.
Loro stavano bene quando si arrampivcavano insieme sull’albero di mele e d erano felici quando rincorrevano una palla.

Poi la vita, si sa, ci mette lo zampino.
Una guerra, mondiale, in mezzo e quelle bombe, quei pericoli, arrivano anche in quel piccolo villaggio.

Le condizioni cambiano, e la famiglia di Vince si trasferisce lontano.
Non tanto per i parametri di oggi, ma allora era come aver attraversato l’oceano.
Erano solo 1000 km a separarli, ma il tempo passa, si cresce e così tra nuovi amici, nuove case, nuovi giochi, Vince e Rose si dimenticano l’uno dell’altra.

Poi vengono le scuole, le feste, il diploma e l’università.
E nuove avventure, nuovi amori anche grandi.

Vince si sposa con una bella signorina, ha una brillante carriera e tre splendidi figli.
Rose dal canto suo trova lavoro in un importante multinazionale, scala posizioni su posizioni fino a ricoprire ruoli dirigenziali.
Anche lei si innamora e sposata al rampollo di una famiglia dell’alta borghesia ha 2 figli.

Rose e Vince hanno entrambi vite appaganti e intense, con alti e bassi come tutti ma due storie invidiabili.

Rose sognava una vecchiaia sulla riviera con il marito e i nipotini.
Vince pensava di passeggiare sulla spiaggia con la moglie fino a 100 anni.
Ma il fato dispettoso ci mette mano, ancora ed entrambi vedovi si ritrovano alla soglia dei 70 anni, soli.

Certo figli e nipoti sono la gioia e la vita sociale non manca.
Certo negli anni si sono costruiti una posizione solida e possono godere di una certa serenità, ma Vince è inquieto.
Vince è molto giù. Vince si sente solo e si fa prendere dalla malinconia e un giorno guardando vecchie foto ne trova una sbiadita: Rose!

A 70 anni, dopo essersi dimenticati per 60 l’uno dell’altra, Rose e Vince si sono reincontrati e sembrano due adolescenti.
I figli di entrambi, oggi, dicono all’unisono: “mai visto la mamma/il papà cosi felice, mai!”

Sai che c’è? Che la vita è strana e tu non puoi mai sapere quanto la meta sia vicina. E non puoi sapere cosa ti riserva il destino.
Puoi solo dare il meglio di te in quello che fai, e le sorprese non mancheranno.

Vince e Rose hanno avuto due vite fantastiche, e ora sono tornati bambini e felici come allora.

La vita è un po’ come un libro: alle volte per apprezzare un romanzo è meglio sospendere la lettura per un po’.
Alle volte per realizzare un sogno, devi smettere di pensarci per un po’.

 

Advertisements

6 pensieri su “Non puoi mai sapere…

  1. Molto intenso. Semplice ed intenso. Fa triste solo un po’ che i due innamorati si siano ritrovati a 70 anni. Ma forse quel l’amore era già scritto così. Ti pare?

    Mi piace

    • Forse era già scritto. Ma triste no Nicola, entrambi hanno avuto grandi amori e una vita fantastica. Semplicemente quando pensavano fosse finita hanno avuto un’altra grande occasione.

      Mi piace

  2. WOW….e che dire se non grazie! Adoro i tuoi post! Hanno sempre la capacità di farmi stare bene! Anche quando il momento è no, arrivano sempre come gocce d’acqua nel deserto! Many thanks!!!

    Mi piace

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...