Non puoi piacere sempre a tutti ma…

Non si può piacere a tutti

 

 

Oggi due. Come due? Si mi andava di scriverne due, pensa un po’!

 

Perché pensavo (no non lo faccio spesso, lo so che fa male): ma quando lavori lo fai per la gloria?

No, spero.

 

Quando lavori lo fai per il giusto compenso.

 

Ci metti impegno, professionalità, saper fare, creatività, esperienza… basta, no?

 

No!

No non basta. Non basta mai, perché ogni cliente acquisito o potenziale non va mai dato per scontato.

Perché grande o piccolo che sia il tuo committente dietro c’è una persona, con i suoi valori, i suoi modi di essere, e le sue aspettative.

 

Mai capitato di perdere la testa per qualcuno? Sai quei colpi di fulmine che ti strappano il cuore e la (parlo dalla prospettiva maschile ma la puoi ribaltare) donzella in questione etra prepotente nei tuoi pensieri, tutti:

E senza chiedere il permesso.

Sei lì che prendi un caffè o compili un preventivo e Lei (si scritto maiuscolo) ZAC! Ti finisce nel preventivo, sostituisce lo zucchero, ti dà quella spinta a fare di più solo perché sai che potrai stare con Lei % minuti in più.

 

Successo anche a te vero?

E non ti è mai capitato di metterci l’anima, il sangue, la creatività l’esperienza…. E poi scoprire che a lei non si sa bene per quale motivo non basta?

 

Insomma diciamocelo: tu hai dato tutto il meglio che potevi e hai investito tanto di te stesso in questa cosa e sembrava andare tutto bene e poi improvvisamente Zac, Lei ha deciso che non va bene più perché non fai abbastanza e tu non sai nemmeno bene cosa sia quel “abbastanza” che non hai fatto, perché a saperlo l’avresti fatto.

 

Ecco nel business è un po’ così: tu non sai nemmeno cosa sia quella cosa che ti è mancata, perché altrimenti l’avresti fatta, ma intanto il cliente è perso.

 

E non ti va giù, perché sai di averci messo proprio tutto, tutto, tutto!

E Lei è sempre lì, nei tuoi pensieri, perché ci mette un po’ ad andarsene. Come il cliente insoddisfatto, resta nei tuoi pensieri per un po’.
Però nel lavoro hai un vantaggio: se Lei probabilmente accamperà motivazioni vaghe, il cliente invece sarà pronto a massacrarti con un feedback mostruoso e… utilissimo!

Basterà chiedere e avrai una tale quantità di dettagli su quanto non ha funzionato, che meriterebbe il tuo servizio gratis come ringraziamento.

 

E potrai crescere molto più velocemente, tu e il tuo business.

E funziona anche con i collaboratori: chiedigli periodicamente se c’è qualcosa di te che non li soddisfa, mettili al centro dei tuoi pensieri, al centro del tuo business. Sono persone e chi mette le persone al centro di tutto, prospera.

 

Prova, poi raccontami come è andata.

 

Ah: Ricorda che non si può piacere sempre a tutti, ma non tutti hanno buon gusto (cit).

Quindi non prendertela se qualche volta non va: fa parte del gioco.

Perdere di tanto in tanto può essere fonte di grande saggezza, il succo della quale poi è quanto sia meglio vincere.

Il trucco sta nel non farla diventare un’abitudine.

 

Dai raccogli i tuoi feedback,  parti dalle persone che più ti stanno vicino: il risultato ti stupirà.

Advertisements

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...