Reattività e Produttività nonostante…

image

Avevo in programma un post diverso, dovevo giusto dargli un occhio ma gli eventi delle ultime ore mi hanno fatto cambiare idea.

La cosa è questa: ieri sera mi fiondo in ospedale per il padre si una mia amica che è lontana e ci metterà almeno 2 ore ad arrivare. La “sostituisco” insomma fino al suo arrivo. Questa mattina sono tranquillo in viaggio (su un treno questa volta) quando squilla il telefono: la mia mamma ha avuto un incidente.
Che lunedì!
Ho uno smartphone? Si.
Ok: niente panico.
Mi informo sulla stazione più vicina, quindi faccio immediatamente 3 telefonate: il cliente della mattina, il cliente del pomeriggio, il servizio Elitrasporto.
Rassicuro il primo cliente, faccio metà del lavoro in 6 minuti al telefono e gli chiedo un e-mail di feedback a due ore.
Sposto l’appuntamento del secondo di un’ora (tanto era questa sera alle 6) mi costerà una cena per quattro… Va bene.
Il servizio Elitrasporto mi avvisa che c’é una pista a 15 km dalla stazione e provvederà a mandarmi un’auto, nel mentre mi organizzo con un amico che mi preleverà alla pista di arrivo per condurmi a destinazione.
Un rapido scambio di sms mi consente di essere tranquillo, la mia mamma si è solo spaventata. È una dura.
Quindi? Beh con lo smartphone (che non è quello della foto, bellissimo ma troppo lento quanto a e-mail), preparo 2 pdf, li invio, riorganizzo la giornata di domani, accedo a wordpress, blocco l’articolo previsto per oggi (lo posterò domani) e ne scrivo uno nuovo.
Perché?
Solo per dire che se devi gestire un business e sei piccolo, spesso bastano un telefono e una buona connessione.
Che quelli grandi non fanno paura a nessuno per il semplice fatto che cambiare in corsa è difficoltoso e macchinoso, mentre quando sei piccolo sei agile e veloce.
Per dire che i giganti hanno i loro vantaggi, ma tu piccolo freelance puoi adattarti alle situazioni molto rapidamente.
Immagina un sito produttivo in balia di un’alluvione. È fermo e il suo business ne risentirà.
Immagina te in balia di un’alluvione: puoi comunicare col mondo e se hai la giusta prontezza di riflessi e abbastanza sangue freddo, allora sei produttivo. Ti basta uno smartphone e un po’ di spirito pratico.
E poi ne guadagnerà anche il brand, perché niente ti può fermare.
Un altro vantaggio?
Quando le cose non girano per il verso giusto, e non dipende da te, farti prendere dallo sconforto non serve.
Molto più utile, per te stesso prima che per gli altri, occupare la mente con un’attività la più impegnativa possibile.
E magari trovi anche qualcosa di positivo nei fatti più negativi. Questione di atteggiamento. Tutto qui.
Pensaci: tu quante volte hai mollato solo perché il cliente ti diceva “mah non so..forse”
Se ti abitui a non arrenderti davanti a nulla, diventa più facile.
Prova.
Ok. Sono atterrato, ho di nuovo la connessione: posso pubblicare.

Andrea Girardi

Advertisements

3 pensieri su “Reattività e Produttività nonostante…

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...