Memoria virtuale e suggestione

tramonto e suggestione

 

Memoria reale e memoria virtuale…. No, non parlo di computer!

Parlo di noi, della nostra testa.

Lo sapevi che il nostro cervello non è in grado di distinguere tra un esperienza reale ed una di fantasia?

Ok, sembra una follia, ma in effetti funziona proprio così.

Questo è uno dei segreti dei grandi campioni, non solo dello sport, ma un po’ in ogni campo.

 

Quando viviamo una data situazione il nostro cervello elabora ed immagazzina dati: tattili, visivi, sonori.

 Anche le emozioni, positive o negative che siano, vengono elaborate ed immagazzinate.

Anzi in effetti le emozioni sono uno dei sistemi che il cervello usa per risalire ad un ricordo, ma di questo ne parleremo un’altra volta.

 

Oggi voglio solo rivelarti qualche trucchetto leggero, ancora in spirito vacanze.

 Quando immaginiamo una situazione che ancora non è accaduta, ma che vorremmo tanto accadesse, il trucco sta nel visualizzarla nella nostra mente con la maggior dovizia di particolari possibile.

Anche se si tratta di una pura fantasia, la nostra mente aiuterà tale costruzione pescando nella memoria tutti quei dati utili a renderla più reale possibile.

Un piccolo esempio:

 

Immagina di essere su una spiaggia con una persona che ti piace molto.

 Puoi chiudere gli occhi e sentire il rumore delle onde frangersi sulla riva, e immaginare quella particolare sensazione che dà il camminare sulla sabbia finissima che sta acquisendo compattezza per la lieve umidità della sera.

Il tramonto colora l’orizzonte di rossi e arancioni e viola e il sole sembra tuffarsi nel mare, mentre una lieve brezza dal profumo salmastro ti raggiunge dandoti quella piacevole sensazione di aria frizzante che infonde energia e positività.

Anche la persona con te è serena, e sorride, e il suo è il sorriso più bello del mondo.

Due parole ci stanno, tanto per rompere il ghiaccio.

Basta un commento sul tramonto o sulla bellezza della sera e la conversazione prende forma…

 

E da qui puoi immaginare tutto quello che vuoi.

Sì,  puoi far continuare la storia come ti pare, tanto è una fantasia, ma quello che importa è che la mente inconscia vivrà il tutto come reale e ne registrerà i dati.

Certo tu sai bene che quella sera non c’è mai stata, non ancora.

Il punto è che quando avrai preso il coraggio a quattro mani e invitato la personcina che ti piace tanto a fare due passi con te, per il tuo inconscio sarà qualcosa di familiare, di già visto e vissuto, quindi sarai più rilassato, più tranquillo e sicuro di te.

Insomma: niente sudori freddi, niente frasi a metà e sarà per te naturale esibirti in una brillante e piacevole conversazione.

 

Qualunque cosa succeda dopo, la tua mente userà parte del tuo vissuto reale e parte del tuo vissuto virtuale, per guidarti nel miglior modo possibile.

 

Le probabilità di successo aumenteranno considerevolmente.

 

 

Questa tecnica di immaginare una situazione, viene spesso usata dagli sportivi professionisti.

Nella gare automobilistiche, ad esempio, ci sono piloti che immaginano la partenza in tutte le possibili varianti che la loro esperienza suggerisce, con un pizzico di positività in più di quanto spesso la razionalità suggerisce.

Al momento della gara, quando si spegne il semaforo rosso, anche se non sarà mai esattamente come l’avevano immaginato riescono comunque a guadagnare posizioni e migliorare le proprie opportunità di raggiungere un buon risultato.

 

Una cosa che si può usare anche nel business, per prepararsi prima di una trattativa o per essere efficaci durante una presentazione.

Poi magari, visto che siamo ancora in piena estate una dritta “commerciale” su come stimolare un po’ l’inconscio?

Ma si dai:

Prova a raccontare una storia:

 Puoi esordire così:

“ Sai, questo posto mi ricorda un vecchio amico, uno che sapeva godersi le cose più semplici, come questo tramonto… Splendido,non trovi?”

“lui diceva che i tramonti sono la cosa più romantica che esista al mondo e che chiunque di fronte ad un tale spettacolo non può che lasciarsi rapire dal momento magico. Come adesso” (un filo di enfasi su “adesso” aiuta)

Poi magari continui tu.

PS: Questo non è proprio uno script, cambiarlo ne modificherà, quindi se lo vuoi usare, usatelo con le sequenze descritte, anche con parole vostre ma seguendo la traccia. L’importante è che racconti qualcosa inserendo le emozioni ed i comportamenti che vuoi ottenere, senza chiedere in modo diretto, ma come se stessi raccontando le parole di un’altra persona.

Naturalmente, cambiando il contesto e usando parole più commerciali puoi tranquillamente vendere un prodotto, se usi queste, invece, passerai una serata indimenticabile.

Buon divertimento.

 

Annunci

7 pensieri su “Memoria virtuale e suggestione

  1. Oggigiorno ci sono situazioni come ad esempio sostenere un esame, parlare in pubblico che creano molta ansia in alcune persone e possono sfociare in dei veri blocchi.
    Questa tecnica del visualizzare in maniera positiva la situazione è molto utilizzata e funziona.
    Molte volte si tende a fare il contrario, anticipare la situazione e visualizzarla negativamente e non si fa altro che anticipare l’ansia. Così che quando arriverà il momento di affrontare la situazione i risultati non potranno di certo essere positivi.

    Mi piace

  2. Come immagini sono molto scettico su queste tecniche, anche se io, persona molto riflessiva, tendo sempre a immaginare i possibili risvolti di ogni situazione.

    Proverò a farlo con l’intento di semplificare le mie azioni.

    Mi piace

    • Lo so che sei scettico Daniele, però tu stesso ti dichiari disposto a provare, e questo è quello che conta. Tu prova, come tutto il resto e poi quando queste cose saranno per te agevoli, mi dirai i risultati 😉

      Mi piace

Parliamone

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...